Sicurezza antincendio di facciate continue e ventilate

Sicurezza antincendio di facciate continue e ventilate

I numerosi incendi che negli ultimi anni hanno coinvolto le facciate degli edifici hanno evidenziato l’importanza di una loro adeguata progettazione e condotto alla progressiva pubblicazione di Guide e Norme Tecniche.

La recente RTV 13, in vigore dal 07/07/2022, ha affiancato la nota Guida Tecnica “Requisiti di sicurezza antincendio delle facciate negli edifici civili” del 2013 con la quale condivide gli stessi obiettivi di sicurezza: limitare la probabilità di propagazione di incendi, originati all’interno o all’esterno dell’edificio, attraverso le chiusure d’ambito ed evitare che la caduta di parti della facciata possa compromettere l’incolumità dei soccorritori e degli occupanti durante l’esodo.

La Guida Tecnica e la RTV 13 pongono particolare attenzione alla reazione al fuoco dei materiali, alle facciate continue (Curtain Wall) e a quelle ventilate che possono rappresentare una via preferenziale di propagazione dell’incendio se non adeguatamente progettate.

Si riportano a seguire le principali soluzioni Promat per la sicurezza antincendio di facciate continue e ventilate.

Elevate performance antincendio

Elevate performance antincendio

Sistemi testati fino ad EI 120 per la compartimentazione in facciata

Rapida installazione

Rapida installazione

Sistemi innovativi facili da movimentare e rapidi da installare

Gamma completa

Gamma completa

Molteplici soluzioni per facciate continue e ventilate

Fascia di compartimentazione E 60 per facciate continue

PH_72.12.1[above]-rev.jpg

Fascia di compartimentazione E 60 per facciate continue

Fascia di separazione orizzontale in classe di reazione al fuoco A1, resistenza al fuoco E 60 (<-->) ed EW 60 (<-->) in accordo alla EN 1364-4realizzata mediante la combinazione di un parapetto di altezza massima fino a 1 m posto all’estradosso del solaio e di una veletta di altezza massima fino a 1 m sospesa all’intradosso del solaio, con lastre di silicato di calcio di spessore 12 mm tipo PROMATECT®-H sulla base del rapporto WFRGENT n.17053A.

Vantaggi

  • PROMATECT®-H marcata CE per la resistenza al fuoco, con durabilità 25 anni per uso interno (tipo Z2), uso interno con elevata umidità (tipo Z1) e semi esposto (tipo Y)
  • Classe A1 di reazione al fuoco
  • Sistema leggero in singola lastra di soli 12 mm di spessore
  • Possibilità di realizzare parapetti o velette fino a 1 m di altezza
  • Test secondo EN 1364-4

Sigillatura EI 120 del giunto tra facciata continua e solaio

FLEXI-14-F.png

Sigillatura EI 120 del giunto tra facciata continua e solaio

Sigillatura per giunto lineare tra facciata continua e solaio di compartimentazione orizzontale (spessore solaio ≥150 mm), in classe di resistenza al fuoco EI 120, in accordo a EN 1366-4 + EN 1364-4tramite applicazione di barriera perimetrale costituita da pannello in lana di roccia (conforme a EN 13162), densità nominale 80 kg/m³ e spessore 100 mm, inserito a pressione tra la facciata continua e la testa del solaio (prevedere una compressione minima del pannello pari al 20%), a filo estradosso, trattato con  sigillante elastomerico acrilico a base acqua Flexi-Coat® sul solo estradosso dello stesso, spessore del film secco pari a 1 mm, marcato CE per la resistenza al fuoco secondo EAD n° 350141-00-1106 (sulla base del certificato n° UL-EU-00642-CPR e del documento ETA n° 20/1030). Il sigillante è applicabile con apposito macchinario per applicazione a spray (portata e pressione adeguate), o manualmente a pennello o spatola.

Sigillatura di giunti di larghezza massima di 225 mm (EN 1364-4) e 220 mm (EN 1366-4). Capacità di movimento fino al 25%.

Vantaggi

  • Elevata flessibilità e resistenza all’acqua
  • Sigillatura dei fumi freddi
  • Elevati movimenti
  • Flexi-Coat® marcato CE per la resistenza al fuoco secondo EAD-350141-00-1106

Sigillatura EI 60 del giunto tra facciata continua e solaio

Paraflam.png

Sigillatura EI 60 del giunto tra facciata continua e solaio

Sigillatura per giunto tra facciata continua e solaio di compartimentazione orizzontale (spessore solaio ≥150 mm), in classe di resistenza al fuoco EI 60, in accordo alla EN 1366-4tramite applicazione di barriera perimetrale Paraflam® SEB, costituita da pannello in lana di roccia, densità nominale 80 kg/m³, classe di reazione al fuoco A1, pre-accoppiato a foglio di alluminio, marcato CE per la resistenza al fuoco secondo EAD n° 350141-00-1106 (sulla base di documento ETA n° 21/0052).

Vantaggi

  • Incombustibile
  • Ottime prestazioni acustiche
  • Soluzione a secco, senza tempi di asciugatura
  • Rapida installazione
  • Paraflam® marcato CE per la resistenza al fuoco secondo EAD-350141-00-1106

Setto di compartimentazione orizzontale fino a EI 120

OSCB Install 14.png

Setto di compartimentazione orizzontale fino a EI 120

Setto di compartimentazione orizzontale per facciate ventilate (Open State Cavity Barrier), in classe di resistenza al fuoco fino a EI 120in accordo a EN 1363-1+ ASFP TGD 19, con cavità totale (da supporto a rivestimento esterno di facciata) di ampiezza fino a 550 mm e spazio residuo di ventilazione fino a 50 mm, tramite applicazione di barriera per intercapedine ventilata Silverliner® OSCB 1/2/3/4 (a seconda della prestazione richiesta e dell’ampiezza dello spazio residuo di ventilazione), costituita da pannello in lana di roccia, densità nominale 80 kg/m³, classe di reazione al fuoco A1, pre-accoppiato a foglio di alluminio sulle facce superiore e inferiore, e provvisto di banda di materiale intumescente sul lato del pannello rivolto verso la cavità ventilata (sulla base del certificato n° IFCC 1672).

Per un ottimale funzionamento del prodotto, si raccomanda l’interruzione delle strutture di facciata in corrispondenza del setto di compartimentazione. L’isolamento esterno previsto a coibentazione dell’edificio (lana di roccia, lana di vetro, pannelli in schiuma fenolica) dovrà essere interrotto in corrispondenza del pannello Silverliner® OSCB, dando pertanto precedenza all’installazione di quest’ultimo.

Vantaggi

  • Silverliner consente di mantenere la ventilazione in condizioni di esercizio e di sigillare la cavità durante l’incendio
  • Pannello di supporto incombustibile
  • Rapida installazione
  • Sistema testato su scala reale secondo BS 8414

Compila il modulo per ricevere maggiori informazioni